Nasce la prima qualifica professionale in Operatore di Caldareria

È stata approvata dalla Regione Abruzzo la prima qualifica professionale in Operatore di Caldareria, il primo profilo professionale nato dai fabbisogni formativi delle aziende che operano nell’industria meccanica della caldareria, un settore emergente e in costante crescita.

La proposta è stata presentata dalla Walter Tosto in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore U. Pomilio di Chieti, AIPE, CNA Abruzzo, CNA Chieti, CCIAA – Chieti, Agenzia Speciale Polo dell’Internazionalizzazione, Nexus Srl e Llyod’s Register.

Il profilo professionale, rispetto al profilo standard di riferimento (Operatore Meccanico), riceve una maggiore specializzazione nei processi di saldatura e lavorazioni meccaniche, in particolar modo sui componenti industriali per impianti, che spesso per le grandi dimensioni, richiedono lavorazioni in loco.

La qualifica si ottiene al terzo anno dell’istituto professionale e prevede l’attivazione di un percorso di alternanza scuola lavoro in azienda.

Considerato il grande interesse delle aziende che operano nel settore dei Pressure Equipment verso la nuova specializzazione professionale, dopo l’attivazione in Abruzzo, l’associazione AIPE auspica che la qualifica possa essere sviluppata anche nelle altre regioni italiane, fino ad essere riconosciuta a livello nazionale.

_DSC2274

You may also like...