Corso Export Controls: le novità dello scenario Iraniano, le misure restrittive nei confronti della Russia e focus sulle sanzioni Statunitensi

header

DATA E LUOGO

17 dicembre 2015  (9.30-13.30)
Orio al Serio (BG) presso NH Hotel, Via Portico 75

COSTO

La quota di iscrizione è di € 100 + IVA ed include il pranzo.

TERMINE DI ISCRIZIONE

Sabato 12 Dicembre 2015

Introduzione

A fronte dei recenti cambiamenti nello scenario politico internazionale, riconducibili in particolare all’approvazione del Piano d’Azione Congiunto Globale (PACG) da parte del Consiglio di Sicurezza dell’ONU, dal Congresso Statunitense e dalla Commissione Europea, si rende sempre quanto mai necessario per le aziende un aggiornamento relativo alle normative europee e statunitensi in vigore al fine di gestire correttamente le transazioni commerciali che coinvolgono tale destinazione.

Inoltre, con l’entrata in vigore delle sanzioni nei confronti della Federazione russa nel luglio 2014, è ormai possibile un confronto in merito alle prassi adottate dalle aziende e dalle Autorità nella gestione delle forniture verso tale Paese anche alla luce delle possibili evoluzioni politiche.

Infine, risulta ormai indispensabile per le aziende che operano a livello internazionale, essere consapevoli dei possibili influssi della normativa statunitense in tema di restrizioni internazionali.

Obiettivi

Obiettivo dell’incontro sarà l’aggiornamento sugli sviluppi dello scenario geopolitico internazionale, con specifica attenzione all’Accordo sul Programma Nucleare iraniano e alle misure restrittive in vigore nei confronti della Russia.

Si coglierà inoltre l’occasione per analizzare specifici aspetti tecnici connessi alla definizione dei prodotti oggetto delle transazioni commerciali: dall’identificazione degli elementi di rischio connessi al prodotto – materiali, applicazioni, componenti,- all’attribuzione dell’origine non preferenziale (made in) e preferenziale per poter usufruire delle agevolazioni daziarie previste dagli accordi di libero scambio sottoscritti dall’Unione Europea con alcuni Paesi.

Il focus centrale dell’incontro verterà sull’analisi del vigente regime sanzionatorio statunitense e sul possibile impatto sulle aziende italiane.

Destinatari

Le responsabilità connesse all’Export Controls, specialmente a fronte dei continui cambiamenti negli scenari politici internazionali e delle novità a livello normativo, incidono su tutte le aree aziendali coinvolte nella gestione delle operazioni di esportazione.

L’incontro è quindi rivolto ai rappresentanti di tutti gli uffici dell’azienda (es. Direzione, Area Commerciale, Area Acquisti, Amministrazione, Ufficio Legale, Area Produzione, Area Logistica, ecc.).

Programma

  • Introduzione: La valutazione e gestione del rischio in azienda a fronte delle norme europee e statunitensi in vigore
  • Aggiornamento in merito all’evoluzione dello scenario sanzionatorio internazionale:
    • L’accordo sul programma nucleare iraniano. Le fasi di implementazione del Piano d’Azione Congiunto Globale e l’impatto sulle aziende italiane;
    • Il regime sanzionatorio nei confronti della Russia: attualità e prospettive future;
  • La valutazione di rischio: analisi dei soggetti e prodotti:
    • Analisi di rischio sui soggetti
    • Organizzazione dei prodotti e relative regole
  • Special focus: l’impatto sulle aziende italiane della normativa statunitense.
    • Analisi caso studio;
    • Le misure anti-boycott;
  • Conclusioni e quesiti

Iscrizione

Compilare il modulo di partecipazione da inviare all’ indirizzo segreteria@aipe.it.

 

Organizzato da AIPE
in collaborazione con

logo_zeno

 

 

 


Alla fine del corso è previsto un aperitivo riservato ai soci Aipe in occasione della vicinanza delle festività natalizie.

You may also like...